Blog

«Una barca esce dal porticciolo […], i motori accelerano una volta fuori. Si formano dei solchi al passaggio, ma è solo un attimo e il mare cancella la scia della barca e s’impadronisce nuovamente di se stesso. I miei pensieri tornano a prendermi a braccetto. Il mondo si ferma, mi siedo sulla sabbia e sto in silenzio ad ascoltare il mare, ha sempre qualcosa da raccontare e le mie ansie, là in fondo, dove l’acqua è blu, sembrano sprofondare».

Leonardo, giornalista inviato da una testata francese in terra sarda per riportare a galla tristi avvenimenti di un passato ormai lontano, si ritrova immerso con gli occhi e con la mente in un mare, il suo mare, capace di accogliere la voce di chiunque abbia la necessità di sedersi di fronte a un amico disposto ad ascoltare.

Se ne era andato anni prima, Leonardo, dall’isola con la speranza di allontanare il proprio passato che ora gli ritornava alla mente più forte che mai. È un bip a farlo riemergere, a riportarlo a un presente di cui, a poco a poco, inizia a comprende la molteplicità, le tante sfaccettature.

Sono Storie da un altro mondo quelle che iniziano a palesarsi attraverso i racconti di Zenone, Roberto, Blu e Laura, voci narranti dell’ultimo romanzo scritto da Davide Forte, volto già noto in casa editrice.

Suddiviso in giornate – entro cui la narrazione si alterna al discorso diretto preponderante rispetto alla prosa – Storie da un altro mondo nasconde tra le righe un sentimento profondo di pace e di affetto che donano un’armonia insolita all’intera narrazione, complice anche la bella copertina realizzata dall’artista Norma Trogu, la cui mano riesce nel tentativo di riprodurre su tela quel senso di isolamento che tutti, forse, proviamo nel renderci conto che il nostro è solo uno dei tanti punti di vista di cui la realtà è costituita.

«La sua storia ha fatto il giro del mondo ma non è mai stata vista secondo il suo filtro e, forse, lui sì che, al posto mio, potrebbe raccontarne di storie da un altro mondo»

Il libro è disponibile sul sito dell’editore CLICCA QUI

––––––––––––––––––––––––––

Leggi le puntate precedenti:

Il sale della terra | James Lee Burke

Luce | Osvaldo Vernero

L’equivalente dei sogni | Davide Forte

Domina noctis | Enrico Faggioli

L’onda del movente | Giorgio Peruzio

1968 | Dianella Bardelli

Dietro la tenda | Maura Maffei

Crux Simplex | Kenan Zohar