Marcie R. Rendon

Marcie R. Rendon, classe 1952, è una drammaturga, poetessa e scrittrice attiva all’interno della comunità di nativi americani con sede a Minneapolis in qualità di membro iscritto alla White Earth Anishinabe Nation. Nel 1996 ha fondato il teatro di performance d’arte Raving Native Productions e nel 2020 è stata scelta come prima donna nativa americana a ricevere il Distinguished Artist Award della McKnight Foundation.

Nel giugno 2019, Rendon è stata inserita nel catalogo Visual Collaborative Polaris, nell’ambito della serie Voyager per le discipline umanistiche ed è stata intervistata insieme a 25 persone provenienti da tutto il mondo. Il suo primo romanzo Murder on the Red River (Cinco Puntos Press, 2017) ha vinto il Pinckley Prize for Debut Crime Fiction nel 2018 e nel 2020 è stato tradotto in Italia da Daniela Di Falco per Parallelo45 Edizioni con il titolo Assassinio sul Red River pubblicato nella collana Terzo grado. Il suo secondo romanzo Girl Gone Missing (Cinco Puntos Press, 2019) è stato selezionato per il premio Edgar nel gennaio 2020.

Il suo primo libro per bambini, intitolato Pow Wow Summer (Carolrhoda Books, 1996), è stato nominato alla Notable Children’s Trade Book in the Field of Social Sciences del 1997 ed è apparso per la Minnesota Historical Society Press nell’anno 2014. Farmer’s market (Carolrhoda Books, 2001) ha ottenuto ben due riconoscimenti, entrambi ricevuti nell’anno 2002: Ohio Farm Bureau Federation Award e WLA Children’s Book Award.

Da anni l’autrice gestisce e aggiorna il proprio sito internet: marcierendon.com

Assassinio sul Red River – Marcie R. Rendon

12.35

Cash e lo sceriffo Wheaton hanno uno strano legame. Lui la tirò fuori dall’auto distrutta di sua madre quando aveva tre anni e da allora la tiene d’occhio.
Il Minnesota settentrionale, lungo il Red River, è un luogo duro in cui vivere e, a tredici anni, Cash lavora già nelle fattorie.
Ma lei è ancor più dura della vita: agile, indossa sempre giacca e pantaloni di jeans, fuma Marlboro e beve Bud.
Guidare il camion è la sua fonte di vita e giocare a biliardo è la sua grande passione.
Wheaton immagina per lei una vita migliore.
Vuole che entri nel Junior College.
Nel sogno, Cash è anche di più della protetta di uno sceriffo, della futura studentessa, della ragazza tosta e brava con la stecca da biliardo.
Nel sogno, Cash vede, ed è quello il punto di partenza per iniziare l’indagine e scoprire chi ha commesso l’Assassinio sul Red River.