Collana Prima Linea

L’epurazione dei fascisti in Italia nel secondo dopoguerra – Edoardo Pivoni

13.00

Ben documentato, ampliato tramite fonti d’archivio e numerosissimi volumi e approfondimenti storiografici sulla giustizia penale, il dopoguerra, la società italiana, il fascismo e tanto altro, questo saggio non vuole affatto ricorrere alla retorica dei “buoni” o dei “giusti”, ma analizzare e affrontare con passione e interesse uno dei capitoli più centrali della storia nostra nazione.

Storie da un altro mondo – Davide Forte

12.35
Leonardo, di origine sarda, ma fuggito in gioventù dall’isola nel tentativo di lasciarsi alle spalle il suo passato, è il giornalista incaricato per questo compito. Ritrova sopra la scrivania del suo ufficio un plico contenente un dossier, in esso tutta una serie di articoli che narrano le vicende di una famiglia di pescatori accadute ormai da più di vent’anni.
“Continuo a sfogliare quelle carte […] e mi rimbalzano in testa le stesse parole: tre fratelli, un ragazzo, autistico, occhi blu, una ragazza, Blu, una minorenne, un morto, una violenza, un maggiorenne, la sorella, Roberto, Laura, il mare, la pesca, blu, un fucile.”
Nella difficile costruzione del suo articolo Leonardo, che prima di allora non aveva nessuna intenzione di tornare in Sardegna, deve fare i conti con i ricordi, i suoi, che affiorano con maggiore insistenza ogni minuto in più di permanenza in quei luoghi e che gli permettono, in maniera violenta, di ricongiungersi con la propria identità.
“Dopo aver parcheggiato ci dirigiamo ai piedi di una lunghissima scalinata […].
C’è già un po’ di gente e loro conoscono alcuni e li salutano, ma alcuni conoscono altri che ci vengono presentati e alla fine tutti ci conosciamo, persino io, che forse non conosco neanche me stesso, ma, a furia di sentire chi sono dagli altri che mi presentano ad altri ancora, una qualche idea di me, forse, me la sono fatta.”

Il grande rastrellamento – Ermanno Mariani

12.35

Il grande rastrellamento è il titolo di una raccolta di dieci racconti ambientati nell’inverno 1944-45 nel piacentino durante la guerra che vide contrapposti partigiani da una parte e nazisti e fascisti dall’altra. Le formazioni partigiane piacentine erano agguerritissime e colpivano con le loro sortite i convogli tedeschi in transito lungo la via Emilia, arteria stradale che consentiva ai nazisti di rifornire la Linea Gotica, ultimo baluardo contro le forze alleate che stavano premendo per invadere la Pianura Padana. Per questo motivo, nazisti e fascisti impegnarono senza esitare, e con successo, un numero di uomini mai utilizzato prima di allora per attaccare i reparti partigiani. I ribelli delle valli piacentine furono duramente sconfitti. Dal loro disperato tentativo di non rimanere annientati nascono i racconti: storie di spie, fughe avventurose, imboscate, improvvisi colpi di mano, tradimenti, torture, fucilazioni e tutti i più abbietti sistemi che sempre trovano alimento nella più sporca tra le guerre, come quella dell’inverno ’44-’45, una guerra civile che vide fratelli contro fratelli e una lotta fra un esercito occupante e una popolazione ribelle. Ma sono anche storie di amicizie, di eroismo e di volontà di sacrificarsi per qualcosa che stava per nascere ma ancora non c’era.

Perché mio figlio non mi ubbidisce – Cleopatra D’Ambrosio

13.00

Il testo offre ai genitori, e più in generale a tutti coloro che si occupano di educazione, la possibilità di riflettere e di confrontarsi sul proprio modo di educare i bambini comprendendone le difficoltà e i bisogni al fine di sviluppare modalità efficaci per gestire e risolvere i momenti di criticità nella relazione educativa. Attraverso storie “vere” raccontate dai genitori, vengono presentati importanti spunti di riflessione: cosa possiamo fare quando la relazione con il bambino rischia di trasformarsi in una estenuante “lotta” quotidiana, quando rimproveri, urla, minacce, capricci, diventano la “normale” modalità di relazione? O quando il bambino sta male, si fa male, ha paura. È responsabilità dell’adulto comprendere cosa stia succedendo e, assumendo un atteggiamento di ascolto attivo, aiutarlo a trovare soluzioni adeguate.

La conquista delle terre selvagge (1800-1850) – Domenico Rizzi

13.30

La parte più importante della storia del West americano si concentra nel periodo fra il 1803 e il 1850, al tempo della corsa all’oro della California. Nel periodo intermedio, gli Stati Uniti esplorarono e conquistarono quasi tutti i territori situati tra il fiume Mississippi e la costa del Pacifico, incorporando la repubblica del Texas resasi indipendente dal Messico nel 1836, la California, l’Arizona e il New Mexico sottratti ai messicani con la vittoriosa guerra del 1846-48 e ottenendo dal Canada britannico l’immensa regione dell’Oregon. La grande avventura della conquista registrò nomi destinati a una fama immortale, quali Meriwether Lewis, William Clark, Zebulon Pike, John Colter, Davy Crockett, Jedediah Smith, Jim Bridger e Kit Carson.

Noi siamo gli untori – Fabio Pani

10.00
Un libro che testimonia le ingiustizie e le inadeguatezze di uno Stato che si è abbattuto come una tempesta sul mondo del fitness.
Uno scritto che attraversa il calvario vissuto da coloro che hanno vissuto questo dramma in prima persona.
“Noi siamo gli untori d’Italia, benvenuti all’inferno.”

Un libro di denuncia sulle condizioni delle palestre in tempo di Covid.

L’eccidio di Stra’ – Ermanno Mariani

13.00

L’eccidio di Strà nel corso del quale furono trucidati anziani donne e un bambino di due anni avvenne nel luglio del 1944 durante la guerra. In questo libro l’avvenimento è dettagliatamente ricostruito per la prima volta. Il lettore non s’imbatterà solo in questa strage ma in una lunga serie di uccisioni e massacri meticolosamente ricostruiti e che sembrano essere legati da un sottile filo rosso. E’ un filo che conduce agli uomini di un reparto speciale di polizia ai diretti ordini delle SS germaniche, ne facevano parte italiani e tedeschi. L’autore segue le tragiche imprese di questo gruppo di uomini senza scrupoli, che per ottenere quello che volevano non si fermarono davanti a nulla: pestaggi, efferate torture, uccisioni di singoli o di massa. Era questo un reparto speciale, costola della famigerata banda “Carità” che operò a Firenze nel 1944. L’autore ricostruisce tremendi fatti di sangue attribuiti a questa banda e accaduti nel piacentino, nel parmense e in Toscana. Chi incontrava questi uomini aveva tre possibilità: parlare, compromettendo per sempre i proprio compagni, oppure finire sul ciglio di una strada con un proiettile nella nuca o sul primo treno diretto in un campo di sterminio nazista. Sono i momenti più bui della guerra civile o di liberazione dove gli uomini possono tranquillamente manifestare il peggio di loro stessi. Nessuna pietà avrebbe potuto essere un altro titolo di questo libro perché la pietà in questa storia è una parola che non esiste.

Disponibile anche su:
ibslibreriauniversitaria_logo

Sangue straniero – Luca Prati

13.00
  1. L’Etiopia è appena stata conquistata dagli italiani. Un maresciallo dei carabinieri deve prelevare, al confine con il Kenya, un aviatore cartografo della Regia aeronautica, che ha lasciato l’aviazione dopo avere toccato con mano gli effetti di un attacco con i gas su un villaggio abissino. Il maresciallo deve ricondurlo ad Addis Abeba, su ordine del Viceré d’Etiopia in persona. Lungo la pista per Addis Abeba i due si imbattono in un improbabile ufficiale degli alpini, che racconta loro di essere stato vittima di un’imboscata dei ribelli del Negus. Ognuno dei tre viaggiatori, a suo modo, è in cerca di una giustizia impossibile da ottenere. E ognuno ha dei segreti. Alcuni assai più terribili di altri.

disponibile anche su:
ibslibreriauniversitaria_logo

 

Piacenza liberata – Ermanno Mariani

15.00

Piacenza Liberata è l’opera più completa sugli ultimi mesi della guerra civile nel piacentino.
Un’opera fortunata che dopo due edizioni, ottobre 2006 e dicembre 2006, era da tempo completamente esaurita e che oggi, aprile 2016, Parallelo45 ripropone in una terza edizione valorizzata da una nuova veste grafica, riveduta e corretta dall’autore.
Piacenza Liberata è la storia della liberazione della città dai nazifascisti. Mariani ricostruisce gli avvenimenti che precedettero la liberazione: una feroce guerra di spie, la ritirata dei presidi fascisti fra duri combattimenti, rappresaglie, fucilazioni, impietosi bombardamenti aerei che per sempre hanno cambiato il volto della città.

disponibile anche su:
ibslibreriauniversitaria_logo

Stregoneria in Sardegna – processioni dei morti e riti funebri

13.00

Il libro tratta dei berbos e del loro cambiamento nel tempo.
I riti dell'acqua in uso a partire dal prenuragico, quando venivano precipitati nei fiumi i corpi dei fanciulli, fino ai teschi prelevati dall'ossario e infine San Bachisio che sostituisce Maimone il dio pagano.
Si trattano i riti funebri con la raccolta dei canti, vere e proprie poesie, con ancora alcune maschere femminili che ci richiamano alla discesa degli spiriti nel mondo ultraterreno.

disponibile anche su:
ibslibreriauniversitaria_logo

Scarica l'anteprima del libro:

Il caso Manzoni – Fabio Mongardi

12.00

Notte del 7 luglio 1945: in una piccola frazione della bassa Romagna vengono brutalmente sterminati tutti i componenti della famiglia dei conti Manzoni, grossi proprietari terrieri e lontani parenti dello scrittore Alessandro Manzoni.
L’eccidio, mai del tutto chiarito, provocò all’epoca forti polemiche e interrogazioni parlamentari. Ancora oggi si discute e ci si interroga sulle vere motivazioni che spinsero quegli uomini, a guerra finita, a compiere quel gesto scellerato.
A metà strada fra il noir e il romanzo d’inchiesta, il testo si cala dentro la storia, rievocando, attraverso la voce dei protagonisti, la drammatica atmosfera da guerra civile che ha insanguinato l’Italia di quegli anni.

disponibile anche su:
ibslibreriauniversitaria_logo

Scarica l’anteprima del libro:

Non aver paura

5.0012.00

Tommaso è un imprenditore di successo. Una donna al suo fianco, una figlia, un’azienda nel settore dolciario. Ma una dopo l’altra, le cose più importanti della sua vita sembrano sgretolarsi. Facendo l’amore con Nadia, una lancinante fitta alla tempia trasforma una serata in tragedia.
Una storia di malattia resa ancora più drammatica dalla crisi, da passaggi generazionali traumatici e dai soprusi di istituzioni e banche che dissanguano chi cerca di fare impresa.
Una tragedia contemporanea che lascia col fiato sospeso, offrendo uno spaccato di vita incredibile ma vero.

disponibile anche su:
ibslibreriauniversitaria_logo

Scarica l'anteprima del libro:

Non solo partigiani

12.00

“Gli alleati ci stimano, finalmente, ma gli italiani, la gente, dico, i politici soprattutto, sanno quello che stiamo facendo?”, chiese un sergente quando fummo messi in libertà.
“Alla fine di questa brutta storia, quando saremo di nuovo liberi e potremo rinascere, diranno che l’Italia è stata liberata dagli alleati e dai partigiani”, rispose il cappellano.
“Di noi niente?” – “Niente o quasi”.

disponibile anche su:
ibslibreriauniversitaria_logo

Scarica l'anteprima del libro:

Oscuri Delitti – Ermanno Mariani

12.00

Dodici delitti. Oscuri. Una dozzina di morti, tra la città e la provincia, e forti dubbi sui presunti colpevoli. Insomma, “Oscuri delitti”.
Un libro da non perdere per gli appassionati di gialli e di noir: descrizioni inedite della nostra terra ed una accurata cronaca snocciolata da chi quei casi li ha seguiti passo passo senza tralasciare gli atti giudiziari che hanno fotografato in modo istituzionale quelle vicende.
Nuova edizione 2013 con l’aggiunta dei casi “il duello” e “la chiesa degli appestati”.

disponibile anche su:
amazon ibslibreriauniversitaria_logo

Fuori Area

12.00

“Fuori area”, le missioni dei reparti militari piacentini all'estero dal 1990 ad oggi.
E' un tentativo di racchiudere tutto quanto hanno fatto le Forze Armate, anche se nel libro sono comprese anche storie legate alla Croce Rossa, da quando l'esercito italiano è stato coinvolto in operazioni appunto “fuori area”, sia ONU sia di tipo Peacekeeping. Importante prefazione del Generale Castagnetti, riguardo al modo di interagire dei militari piacentini con le popolazioni straniere, in seguito chiamato “The Italian Way”.

disponibile anche su:
amazon ibslibreriauniversitaria_logo

Scarica l'anteprima del libro: