La sinfonia del vento

Sinfonia del vento

La sinfonia del vento

 13

Genova, ottobre 1915. Ciarán, direttore d’orchestra irlandese, e Gabriele, oscuro professore di Conservatorio, si conoscono per caso in occasione di un concerto. Non potrebbero essere più diversi: Ciarán è sicuro di sé e orgoglioso del proprio successo; Gabriele, invece, è introverso e senza apparenti attrattive. Il primo s’accontenta di gustare con l’amante i piaceri di una relazione senza sentimento; l’altro si è appena sposato con una fanciulla tutta virtù. Eppure, un’insolita, straordinaria intesa musicale per una sera li rende amici. Ma gli eventi che sconvolgono l’Europa li separeranno per sempre.

disponibile anche su:
ibslibreriauniversitaria_logo

Svuota

Descrizione prodotto

Genova, ottobre 1915. Ciarán, direttore d’orchestra irlandese, e Gabriele, oscuro professore di Conservatorio, si conoscono per caso in occasione di un concerto. Non potrebbero essere più diversi: Ciarán è un uomo di bell’aspetto, sicuro di sé e orgoglioso del proprio successo; Gabriele, invece, è introverso e senza apparenti attrattive. Il primo s’accontenta di gustare con l’amante i piaceri di una relazione senza sentimento; l’altro si è appena sposato con una fanciulla tutta virtù. Eppure, un’insolita, straordinaria intesa musicale per una sera li rende amici. Ciarán vorrebbe portare Gabriele con sé in tournée ma gli eventi che sconvolgono l’Europa li separeranno per sempre. Gabriele, infatti, parte volontario per il fronte e combatte sui ghiacci della Marmolada la guerra contro l’Austria. Ciarán, tornato a Dublino, decide di aderire all’insurrezione dei poeti, nella Pasqua del 1916. L’uno, senza sparare un colpo, viene ferito gravemente e resta paralizzato; l’altro muore da eroe sotto il fuoco avversario, riuscendo a dettare durante l’agonia una lettera indirizzata all’amico del concerto di Genova. Questa lettera, unita alla fotografia di una ragazza dal sorriso di luce, convince il giovane paralitico, abbrutito dalla rabbia per la sua condizione, a compiere nel 1919 un viaggio catartico nei luoghi in cui l’altro visse, conoscendo le stesse persone che gli vollero bene e incontrando finalmente la donna della fotografia. Ritroverà così, poco alla volta, la voglia di suonare e si accorgerà che anche attraverso i limiti di un’esistenza considerata imperfetta è possibile tornare a sperare.

Autrice

Maura Maffei è erborista, soprano lirico e fine conoscitrice della cultura irlandese. Ha collaborato tra il 2001 e il 2007 con il mensile Keltika. È autrice di una decina di romanzi storici editi da varie case editrici. Nel 1999 ha pubblicato per i tipi di Coiscéim di Dublino un romanzo in gaelico d’Irlanda, intitolato An Fealltóir. Per Parallelo45 Edizioni ha già pubblicato tra il 2016 e il 2017 la trilogia Dietro la tenda: La fragilità della farfalla, L’ala del corvo e L’astuzia della volpe.  Tra i numerosi premi letterari vinti, si ricorda il primo premio assoluto al 56° Concorso Letterario Internazionale “San Domenichino  – Città di Massa” 2015 con il romanzo La sinfonia del vento, che oggi finalmente viene pubblicato.

 

Informazioni aggiuntive

Peso 0.400 kg
Dimensioni 15 x 21 cm
Scegli formato:

Brossura

Pagine

342

ISBN

9788885503052

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La sinfonia del vento”